Ebooks

 


Sette modi di ammazzare un gatto

di Matías Néspolo

Un gatto viene appeso a testa in giù, sgozzato e squartato come carne da macello. È la scena con cui si apre il primo romanzo dell’argentino Matías Néspolo (classe 1975). I protagonisti del quartiere sono due ragazzi di strada. Per il primo farsi valere significa ottenere il rispetto dei malavitosi. Per il secondo, invece, diventano decisivi l’incontro con una ragazza e la lettura di Moby Dick.Il Venerdì di Repubblica

Foresta

di Ken Saro-Wiwa

Hanno ammazzato Ken Saro-Wiwa, uno scrittore, non un politico, non un guerrigliero, perché le sue parole mettono paura, sono pericolose e una multinazionale e un paese hanno paura di uno scrittore. Ken usava un’arma potente della letteratura africana, i racconti, che sapeva fondamentali nella vita di un africano perché i racconti possono salvare la sua terraRoberto Saviano a Chetempochefa

Ammazzarsi

di Iain Levison

Come recita il sottotitolo è un'autobiografia che racconta “le infinite fatiche di un precario americano”. Tra i moltissimi libri dedicati anche in Italia al filone, Levison (nato in Scozia, cresciuto negli Stati Uniti) ha decisamente un’America in più. Un'ironia e un sarcasmo a dir poco tagliente: “Niente moglie, niente utilitaria, niente giardino. Ho seguito le regole, ho aspettato, e sono al punto di partenza”. A 30 anni è stato tagliatore di pesce e preparatore di assaggi in un supermercato di New York, autotrasportatore di gasolio, imbianchino, pirata della tv via cavo abusiva, allestitore di mostre e scaricatore di granchi in Alaska. Il tutto tra mille disavventure alla Bukowski che rendono il libro un ritratto davvero spietato dell'attuale neocapitalismo.Rolling Stone - dicembre 2009

Una questione di tortura

di Alfred W. McCoy

Questa volta sul banco degli accusati non è qualche ridicola e feroce dittatura “da terzo mondo”, ma gli Usa. I casi del carcere di Abu Ghraib e di Guantánamo rivelano, secondo l’autore, che non è una faccenda di mele marce, ma di scelte politiche. Che, peraltro, vengono da lontano (la Cia, l’America Centrale...). E non è detto che le torture psicologiche facciano meno male di quelle fi siche. A questo libro si è ispirato il documentario Taxi to the Dark Side, Oscar 2008 per il miglior documentario Nigrizia

Tango

di M.A. Numminen

Nella gelata Finlandia dove si balla la jenkka e il jive, un ragazzo eccentrico decide di restare vergine fino a 36 anni, e intanto balla il tango. Ma nelle sale da ballo, inevitabilmente incontra le donne e alla fine si innamora. Delizioso romanzo di un musicista jazz, poeta, scrittore.L'Espresso - maggio 2006

Coro di funghi

di Hiromi Goto

Hiromi Goto, nata vicino a Tokyo e ben presto trapiantata in Canada con la famiglia, imbastisce una saga postmoderna tutta al femminile su tre generazioni di donne in una comunità rurale dell’Alberta, alle prese con la definizione e la ricerca continua della propria appartenenza. Tre tessere di quel grande «mosaico etnico» che è il Canada, tre diverse esperienze della migrazione.Il Manifesto

Santità a che serve Dio

di Laura De Luca

Dalle apparizioni della Madonna di Fatima all’attentato a Giovanni Paolo II, il libro ricostruisce e traccia l’itinerario di un secolo.

Pagina 2 di 2