Il tango è la mia passione

Tango

di M.A. Numminen

Nella gelata Finlandia dove si balla la jenkka e il jive, un ragazzo eccentrico decide di restare vergine fino a 36 anni, e intanto balla il tango. Ma nelle sale da ballo, inevitabilmente incontra le donne e alla fine si innamora. Delizioso romanzo di un musicista jazz, poeta, scrittore.L'Espresso - maggio 2006

Traduzione: Delfina Sessa
Pagine: 296
Formato: cm 13,5 x 20,5
Legatura: Brossura
Pubblicazione: Aprile 2006
ISBN: 978-88-72-02-025-8
Ebook:  € 7,99
Prezzo: 16,80€

(con Bonifico Bancario)
(con PayPal o Carte di credito)

 

numminen

L'autore
Mauri Antero Numminen è certamente una personalità singolare, assolutamente eclettica, con uno spiccato senso dell'umorismo. Nato a Somero in Finlandia, il 12 Marzo del 1940 è diventato presto appassionato di musica jazz, classica e moderna. Ha imparato a cantare, a suonare la batteria e ha fatto parte del complesso del famoso compositore di tanghi finalndesi Unto Mononen.

Il libro
Narra l'esilarante storia di Virtanen appassionato di tango finlandese. Virtanen balla tutti i giorni. Sempre e solo tango. Del tango ha una conoscenza quasi maniacale e la condivide con tutti, volenti o nolenti. C'è un problema, però, nella sua vita. Si tratta di Platone, o meglio dei principi che Virtanen adolescente ha attinto dal filosofo. Virtanen ha deciso di rimanere vergine fino a 35 anni, età in cui, secondo Platone, l'uomo raggiunge la maturità sessuale. Lo spinoso problema di Virtanen diventerà tragicomico quando, prima del suo trentaseiesimo compleanno, si innamorerà. In questo romanzo lo stato d'animo del ballerino - la gioia, la passione, l'imbarazzo e la goffaggine - è reso perfettamente dall'autore.

Incipit
Ran-tán-tan-tan, rata tan-tan tan-tán-tan-tan!
Ecco: questo è stato il mio primo tango. La Cumparsita di Matos Rodrígues mi si è impressa nel cervello ancor prima che imparassi a parlare. Se per caso capitava che mia madre mi allattasse con la radio accesa, mentre era in onda “Sabato con le vostre canzoni preferite”, io succhiavo il suo seno allo stesso ritmo: RAN-TÁN-TAN-TAN. Credevo che fosse una melodia finlandese. Forse negli anni Venti il tango lo ballava anche mio nonno, che non conosceva altra cultura che la nostra.
Tutti si chiedono quale sia il senso della vita. Io lo so: è il tango.

 

Il tango è la mia passione è un libro divertente, coinvolgente, scorrevole, intenso che sarà apprezzato da ogni tipo di lettore e, in particolar modo, da tutti gli innumerevoli appassionati di danza e tango. Il tango finlandese, dopo l'argentino, è il più conosciuto al mondo e presto, grazie anche a questo libro, verrà scoperto in Italia.

 

Il video
Canzone di M.A. Numminen, tradotta e cantata dall'autore per le Edizioni Socrates, accompagnato da Pedro Hietanen. Finalista alla "Coppa Rimetti" del Ruggito del Coniglio - Radio Rai 2.

Video