Mosaico di pace n.5 , maggio 2005.


Ken Saro-Wiwa, Foresta di Fiori, Edizioni Socrates, Roma 2004 pp. 160

Un vero e proprio viaggio in Africa, che ne fa quasi percepire al lettore i profumi, vedere i colori, sentire la terra arida sotto i piedi nudi. Alla scoperta dell’orgoglio che lega un uomo alla propria terra, perché “la casa è la casa”, anche quando significa povertà, sporcizia, corruzione, stili di vita e tradizioni spesso crudeli. Tutto questo è “Foresta di fiori”, composto da 19 racconti, primo libro pubblicato in Italia di Ken Saro-Wiwa, scrittore (e non solo) che nel 1995 ha pagato con la vita l’amore per la sua Nigeria ed è stato candidato, a due anni dalla morte, al premio Nobel per la pace. Stile lineare, intelligenza arguta nel cogliere ed esprimere le contraddizioni e una fine ironia ne fanno un’opera piacevole da leggere, ma soprattutto affascinante e coinvolgente da “vivere”.

Elena Albanese