ROCKSTAR - ottobre 2003 di Sergio Lacavalla

Scandaloso, eroinomane, “santo e martire”, Trocchi è stato uno dei grandi scrittori del Novecento, e questo Giovane Adamo è il suo romanzo più famoso: una storia di misteri, sesso e morte ora diventato un film. Il giusto omaggio per un “cosmonauta dello spazio interiore” definito da Leonard Cohen “il Cristo Contemporaneo”.